LINEA CATALANA (DE MONTCADA)

Linea catalana (de Montcada): Marchesi di Aitona

  Guglielmo Raimondo IV de Montcada († 1371), 6° Barone di Aitona, Signore di Mequinensa, Seròs e Soses dal 1354. Sposa Elena (Elvira) Maça
A1. Isabella
A2. Margherita
A3. Ottone III († 1414), 7° Barone di Aitona, Signore di Mequinensa, Seròs e Soses dal 1371; investito della città di Licata con il titolo di Conte, feudo che scambiò in seguito con la città di Cammarata; Signore di Vilamarxant, Castellnou, Alforja, Valseca, Faió e Almatret.
a) = Elfa Martinez de Luna, figlia di Pedro Signore di Almonacir
b) = Maça de Liana

B1. [ex 1°] Guglielmo Raimondo V († 1449), 8° Barone di Aitona, Signore di Mequinensa, Seròs e Soses dal 1414; Barone di Monreale dal 1420, Signore di Las Plassas, Barumini e 1/3 di Marmilla dal 1421, 1° Conte di Marmilla dal 1422,; Consigliere della Regina di Sicilia nel 1436, Governatore di Valenza nel 1409; Conte di Cammarata.
a) = Constança de Anglesola Baronessa d’Anglesola, figlia ed erede di Hug II de Anglesola Signore di Miralcamp e di Sibil.la de Anglesola dei Baroni di d’Anglesola
b) = Margarida, figlia di Ponce de Ribelles

C1. [ex 1°] Beatrice († ante 1454)
= Felipe Dalmau V de Rocabertì 14° Visconte di Rocabertì, Barone di Vilademuls, Signore di Peralda, Peratalada, Sant Llorenç de la Muga, Vinçà e Santa Llogaia, Barone di Verges, Tallada e Bellcaire, Signore del castello di Requesens († testamento: 4-II-1454).
C2. [ex 2°] Orfresina († assassinata da un nipote 1483), erede di Aitona.
= Matteo Florimondo de Montcada Conte di Marmilla (v. oltre)
C3. [ex 2°] Giovanna († 1489).
C4. [ex 2°] Francesca
= Joan Roís de Corella Conte di Cocentaina, Barone di Dosaigües e Principe di Rossano
C5. [ex 2°] Eleonora
= Joan Roger d’Erill Barone di Erill
C6. (Naturale, da Catalina Liorio) Lorenzo († Barcellona 1465), pretendente alla successione di Aitona, i suoi feudi sardi (Bosa e Barumini ecc.) sono venduti all’asta nel 1453 e 1454. Ebbe dei figli, e un nipote, Ot de Montcada, assassinò la zia Orfresina nel 1483.
= Catalina Noguers, già vedova di Pere Moliner.
B2. [ex 1°] Pietro (* 1370 ca. † 1436/1443), Barone di Vilamarxant e Castellnou, Ciambellano del Re d’Aragona, 3° Barone di Llagostera dal 1413.
a) = 1405 Jofredina de Montcada Baronessa di Llagostera, figlia ed erede del Barone Gastone e di Elionor de Cervelló († 1410/1413)
b) = Joana de Vilaragut

C1. [ex 1°] Eleonora († 1423/1425), 4° Baronessa di Llagostera.
= Joan Bernat de Cruilles
C2. [ex 2°] Matteo Florimondo (* 1424 ca. † Aitona 1485), 2° Conte di Marmilla, 9° Barone di Aitona, 4° Barone di Llagostera, Signore di Mequinensa, Seròs e Soses; fu al servizio del Re d’Aragona nelle guerre contro i ribelli baschi e i francesi.
a) = Orfresina de Montcada († assassinata 1483) (v. sopra)
b) = Eleonora de Villarosa

        B3. [ex 1°] Raimondo († post 1403).
B4. [ex 1°] Gastone († post 1403).
B5. [ex 1°] Edoardo († post 1403).
B6. [ex 1°] Elisabetta († post 1403).
B7. [ex 1°] Violante († post 1477).
B8. [ex 1°] Giovanna († post 1403).
B9. [ex 2°] Giovanni († 1461), Barone di Xiva.
= 1427 Marchesa de Vilaragut

C1. Guglielmo Raimondo VI (* 1440 ca. † Tarragona 1521), Priore a Tortosa, Presidente della Generalitat de Catalunya nel 1470, Vescovo di Vic dal 15-IV-1474, Vescovo di Palma di Maiorca dal 12-II-1493, Vescovo di Tarragona dal 21-VII-1496.
C2. Pietro Raimondo († 1496), Barone di Xiva; 10° Barone di Aitona, Signore di Mequinensa, Seròs e Soses dal 1488; fu la servizio del Re d’Aragona durante le guerre d’Italia.
= 1467 Beatriu de Cardona, figlia di Hug Signore di Guardiesta

D1. Giovanni († 1522), 11° Barone di Aitona, Signore di Mequinensa, Seròs, Xiva e Soses dal 1496;Siniscalco del Regno d’Aragona con Privilegio: Monçon 29-VII-1516; servì il Re d’Aragona.
a) = Joana de Belpues
b) = doña Guiomar Fernández de Híxar, figlia di don Juan Conte di Belchite e di doña Isabel Ramirez de Avellano dei Conti di Aguilar de Inestrillas
D2. Gastone († 1515)
= Angelica de Tolca y Ripoll Signora delle baronie di Palma, Ador, Vallohar e Berniacho nel Regno di Valenza

E1. Giovanni († post 1536), 3° Conte di Marmilla, Barone di Seròs, Mequinensa e Soses; 12° Barone e poi 1° Conte di Aitona (che comprendeva Aitona, Seròs, Vilaseca e Algorfa) dal 1523, 3° Barone di Llagostera, Maestro Giustiziere del Regno di Sicilia dal 1529, Presidente del Regno il 20-XII-1535, Vicerè e Capitano Generale del Regno di Sicilia il 12-I-1536; Signore di Palma, Ador, Vallohar e Berniacho.
a) = Giovanna La Grua Talamanca, figlia di Giovanni Vincenzo Signore di Carini e di Ilaria Aiutamicristo (v.)
b) = doña Anna de Cardona, figlia di don Fernando Joan Folch 1° Duca di Cardona, Gran Connestabile del Regno d’Aragona, e di doña Francisca Manriquez de Lara dei Duchi di Najera

       F1. [ex 1°] doña Isabella († 1542, testamento: 19-IX-1542)
= (capitoli matrimoniali per notaio Giovan Paolo da Monte 27-IV-1527) Palermo 1527 Giovanni II Ventimiglia 6° Marchese di Geraci (v.)
F2. [ex 2°] don Francesco I († 1594), 2° Conte di Aitona, creato 1° Marchese di Aitona e Grande di Spagna di prima classe il 1-X-1581, 4° Conte di Marmilla, Barone di Seròs, Mequinensa e Seròs, 4° Barone di Llagostera; compra il viscontato di Cabrera, Bas e Villamur, la contea di Osona e la baronia d’Antillón; Gran Maresciallo e Tesoriere (= Maestro Razionale) della Contea di Catalogna ereditario, Luogotenente di Valenza 1581/1594.
= 1560 doña Lucrecia Gralla y Hostalrich, figlia ed erede di Francisco Gralla y Despia Signore di Subirats, Gran Maresciallo e Tesoriere ereditario del Regno d’Aragona e di Jeronima Hostalrich

G1. don Gastone II († 1626), 2° Marchese di Aitona, 10° Conte di Osona, 5° Conte di Marmilla, Visconte di Cabrera e Bas e Villamur, Barone d’Antillón, Barone di Seròs, Mequinensa, Soses, 5° Barone di Llagostera, Tesoriere ereditario della Catalogna dal 1626; Vicerè del Regno di Sardegna 1592/1595, Vicerè del Regno d’Aragona 1604/1610, Barone di Callosa e Tàrbena per successione della moglie.
= doña Catalina de Montcada, figlia ed erede di don Miguel Barone di Callosa e Tárbena, Signore di Vilamarzant e Vicerè di Sardegna

H1. don Francesco II (* Valenza 1586 † Goch 1635), 3° Marchese di Aitona, 11° Conte di Osona, 6° Conte di Marmilla, Visconte di Cabrera e Bas e Villamur, Barone d’Antillón, Barone di Seròs, Mequinensa, Soses, Callosa e Tàrbena, 6° Barone di Llagostera, Tesoriere della Catalogna. Grande di Spagna di prima classe onorario con Privilegio del 21-XI-1626 (pubblicato nel 1640); ambasciatore in Olanda nel 1622, ambasciatore a Vienna 1624/1629, Ammiraglio della flotta spagnola 1630/1633, Governatore dei Paesi Bassi spagnoli XII-1633/4-XI-1634.
= doña Margarita d’Alagò-Espés i de Cervelló Castre Marchesa de la Puebla de Castro e Baronessa di Alfajarin, figlia ed erede del Marchese e Barone Marsin e di Stefanetta de Cervelló Castro († 1624).

I1. doña Caterina (* Saragozza 21-VIII-1611 † fine 1660)
= Don Luigi Guglielmo Moncada 5° Principe di Paternò (v.)
I2. doña Maria Maddalena
I3. doña Stefania
= don Joaquin de Centelles 2° Marchese di Quirra († 1675).
I4. don Gastone (* 1614 † infante).
I5. don Guglielmo Raimondo VII (* Barcellona 1618 † Île-sur-Tet 17-III-1670), 4° Marchese di Aitona, 1° Marchese de la Puebla de Castro, 12° Conte di Osona, 7° Conte di Marmilla, Visconte di Cabrera, Bas e Villamur, Barone di Antillòn, Barone di Seròs, Mequinensa, Soses, Callosa, Tárbena e Alfajarin, 7° Barone di Llagostera e Grande di Spagna di prima classe e Tesoriere della Catalogna dal 1635; Barone di Île-sur-Tet dal 1642; Gentiluomo di Camera del Re Filippo IV di Spagna, Primo Scudiero e Gran Maestro della Real Casa di Spagna, fu uno dei 4 Consiglieri di Stato nominati alla reggenza del Re Carlo II di Spagna e suo Colonnello delle guardie regie con il compito d’istruirlo all’arte della guerra.
= doña Ana de Silva y Rois de Corella, figlia di don Diego de Silva 1° Marchese di Orani e di doña Lucrecia Rois de Corella y de Mendoza dei Conti di La Cocentaina

J1. don Michele Francesco († Girona 8-VIII-1674), 5° Marchese di Aitona, 2° Marchese de la Puebla de Castro, 13° Conte di Osona, 8° Conte di Marmilla, Visconte di Bas, Cabrera e Villamur, Barone di Antillón, Barone di Seròs, Mequinensa, Soses, Callosa, Tárbena, Île-sur-Tet e Alfajarin, 8° Barone di Llagostera, Grande di Spagna di prima classe e Tesoriere della Catalogna dal 1670; Cavaliere dell’Ordine di Calatrava dal 1670, ufficiale d’armata spagnola.
= doña Luísa Portocarrero y de Menezes, figlia di don Pedro Portocarrero 8° Conte di Medellín e di doña Maria Beatriz de Menezes 3° Duchessa di Caminha, 1° Contessa di Valença e Valadares e 9° Contessa di Alcoutím

K1. don Guglielmo Raimondo VIII († 5-II-1727), 6° Marchese di Aitona, 3° Marchese de la Puebla de Castro, 14° Conte di Osona, 9° Conte di Marmilla, Visconte di Cabrera e Bas e Villamur, Barone di Antillón, Barone di Seròs, Mequinensa, Soses, Callosa, Tárbena, Île-sur-Tet e Alfajarin, 9° Barone di Llagostera, Grande di Spagna di prima classe e Tesoriere della Catalogna dal 1674; ascritto al patriziato napoletano per il seggio di Porto il 12-X-1690.
a) = Madrid 20-IX-1688 doña Ana Maria Benavides y Aragon, figlia di don Francisco Benavides y d’Avila Corella Marchese di Santo Stefano e di doña Francisca Josefa de Aragon Folch Cardona Fernandez de Cordova y Sandoval dei Duchi di Sogorb (* 1674 ca. † 14-VI-1720);
b) = 2-VIII-1724 doña Rosa Maria de Castro de Portugal 12° Contessa di Lemos (* Madrid 29-VIII-1691 † 14-III-1772), già vedova del nipote Pietro.

          L1. [ex 1°] don Michele (* Napoli 7-IX-1690 † infante).
L2. [ex 1°] doña Luisa Anna  (* ante 1700 † 26-VIII-1716)
= 5-II-1710 don Isidro Francisco Fadrique Fernández de Híxar de Portugal y de Silva 7° Duca di Híxar, 8° Duca di Lécera, 7° Duca di Aliaga, 6° Conte di Vallfogona, 6° Conte di Guimerá, 9° Conte di Salinas, 14° Conte di Ribadeo, 4° Marchese di Orani, 6° Visconte d’Alquerforadat e Principe della Portella (* 8-VII-1690 † 1749).
L3. [ex 1°] doña Maria Teresa (* 12-VIII-1707 † 14-V-1756), 9° Duchessa di Caminha, 12° Marchesa di Villareal, 7° Marchesa di Aitona, 4° Marchesa de la Puebla de Castro, 15° Contessa di Osona, 10° Contessa di Marmilla, Alfajarin ecc. e Grande di Spagna di prima classe dal 1727.
= Madrid 19-XI-1722 don Luis Antonio Fernández de Córdoba Figueroa Spinola y de la Cerda 10° Duca di Feria, 11° Duca di Medinaceli, 9° Duca di Alcalá de Gazules, 11° Duca di Segorbe, 12° Duca di Cardona, 10° Marchese di Cogolludo, e Grande di Spagna di prima classe (* 20-IX-1704 † 14-I-1768).

K2. don Emanuele († 1727) Cavaliere dell’Ordine di Calatrava dal 1678, Commendatore di Fresneda e Rafeles.
= Madrid 29-III-1693 doña Teresa de Leiva y de Lancastre, figlia di don Pedro de Leiva 3° Conte di Baños e 6° Marchese di Ladrada e di doña Maria de Lancastre dei Duchi di Abrantes (* Madrid 4-IV-1673 † ivi 14-VIII-1722).

L1. don Pietro (* Madrid 19-IV-1694 † ivi 16-VII-1716), 5° Conte di Leiva.
= 1713 doña Rosa Maria de Castro Portugal 12° Contessa di Lemos, 9° Marchesa di Sarria, 5° Marchesa di Almunha e de la Guardia, 10° Contessa di Villalba, 9° Contessa di Andrade, figlia di don Salvador Francisco dei Conti di Lemos e di doña Francisca Josefa Centurione de Cordoba Carrillo y de Mendoza 4° Marchesa di Almunha e de la Guardia (* Madrid 29-VIII-1691 † 14-III-1772).

                                 M1. doña Maria Caterina (* 25-XI-1714 † 3-IX-1719).

                  J2. doña Maria († Roma II-1694)
= 11-I-1669 Don Giovanni Battista I Ludovisi Principe sovrano di Piombino
G2. don Giovanni († Tarragona 3-XI-1622), Vescovo di Barcellona dal 22-III-1610, consacrato il 16-V-1610, promosso Arcivescovo di Tarragona il 30-VII-1612.
G3. don Pietro († Gerona 29-XII-1621), Arcidiacono della Cattedrale di Tortosa, eletto Vescovo di Gerona il 14-XII-1620, consacrato il 7-III-1621.
G4. don Luigi, castellano di Amposta.

F3. Ugo († 8-XII-1586), monaco camaldolese con il nome di Ambrogio, eletto vescovo di Urgell e Co-Principe di Andorra dal 9-V-1580; ordinò Sacerdote il 17-XII-1583 San Giuseppe Calasanzio.

D3. Ugo (* Xiva 1478 ca. † caduto nella battaglia di Capo dell’Orso 28-IV-1528), Cavaliere dell’Ordine diSan Giovanni per il priorato di Messina dal 1504, Abate commendatario di Santa Eufemia in Calabria, Priore dell’Ordine di San Giovanni a Messina dal 1521, Vicerè del Regno di Sicilia 1509/1516, Ammiraglio spagnolo dal 1518, nel 1521 ebbe il comando della guerra contro i pirati barbareschi, Reggente del Regno di Napoli nel 1523, Vicerè del Regno di Napoli dal 1527. Celebre condottiero spagnolo che combattè contro i pirati barbareschi, la Francia e il Papa.

B10. [ex 2°] Ottone (* 1390 ca. † Tortosa 20-II-1478), Vescovo di Tortosa 21-XII-1415/1447, creato Cardinale dall’Antipapa Felice V il 12-X-1440 ma confermato da Papa Eugenio IV.

 

Dati estratti da:

http://www.sardimpex.com
http://www.iagi.info/genealogienobili © Davide Shamà